Rispetto e cultura  

L’obiettivo che il progetto si pone è quello di rivitalizzare e rendere nuovamente e diversamente fruibile l’area del parco “la favorita”, creando un centro culturale polifunzionale, che diventi nuovo e vivace polo di attrazione per i cittadini e i visitatori. il centro potrà ospitare svariate funzioni, mantenendo idealmente e strutturalmente una fondamentale predisposizione alla flessibilità nell’uso degli spazi, a seconda delle necessità degli utenti. il progetto si rapporta con totale rispetto nei confronti della preesistente opera architettonica di gio ponti: una villa, mai ultimata a causa dello scoppio della seconda guerra mondiale, di cui sono rimaste solo le fondazioni. e’ su di esse, ad un livello leggermente staccato, che poggia il volume neutro e pulito della nuova struttura, nel tentativo di preservare e valorizzare quella che poteva essere l’idea progettuale originaria di ponti. per questo motivo si è scelto di mantenere il perimetro delle fondazioni, mentre le partizioni interne non congrue con la funzione cui verranno destinate sono state sottoposte ad un processo di svuotamento.


anno: 2010

_